La Medicina Tibetana si è formata con innesti buddhisti, ayurvedici, persiani e cinesi sulla esistente cultura sciamanica e molte nazioni furono influenzate dalla cultura medica tibetana.
La Medicina Tibetana riconosce il fattore psicologico come la causa principale di squilibrio. Fa uso di rituali magici e sciamanici, di amuleti e soprattutto, quando un dottore somministra una medicina o una terapia, deve generare il pensiero che questa medicina serva a curare il paziente presente ma, allo stesso tempo, anche tutti coloro che soffrono del medesimo male.