Come dovrebbe essere evidente anche gli animali hanno un’anima, altrimenti li avremmo chiamati in altro modo,
(forse «materia-li»). Nel trattamento agli animali è importante sapere dove sono localizzati i loro Chakra. Nel caso
del cane e del gatto le immagini potranno essere di grande chiarimento.
Di frequente quando gli animali si ammalano il loro comportamento è diverso dal solito, possono manifestare il loro dolore rimanendo nella cuccia, evitando di giocare, ignorando il cibo; talvolta gli lacrimano gli occhi e cercano la nostra compagnia. È anche in questi momenti che possiamo prenderci cura di loro.
Oltre al trattamento ai Chakra possiamo trattare l’animale direttamente sugli occhi, sulle orecchie o in zone del
suo corpo in cui ha una ferita o un’infiammazione ben localizzata.
Gli occhi possono essere trattati direttamente ad esempio nel caso di una congiuntivite, di un glaucoma, di una occlusione del canale naso-lacrimale o in casi in cui la cornea sia stata lesa da cespugli o combattimenti. In patologie che interessano la cornea è importante continuare i trattamenti ogni giorno anche per qualche settimana in quanto la cornea fa parte di quei tessuti che si rigenerano molto lentamente.
Le orecchie possono essere trattate direttamente nel caso in cui vi sia un’infiammazione a livello del condotto uditivo che può manifestarsi con la presenza di un tappo di cerume che di solito genera all’animale un senso di prurito. Prima del trattamento è importante pulire le orecchie con un batuffolo di cotone idrofilo e procedere con il trattamento localizzato che può durare anche una ventina di minuti. L’infiammazione alle orecchie talvolta può causare anche perdita di equilibrio, disturbi nervosi; è consigliato continuare il trattamento per almeno una settimana. Anche nel caso di ematomi al padiglione auricolare il trattamento alle orecchie stimola l’organismo dell’animale al riassor-
bimento dell’ematoma e a far diminuire la tumefazione.
I trattamenti di Reiki sono di grande sostegno anche nel momento in cui il gatto ad esempio cambia i denti da latte, quando ha le gengive infiammate e tumefatte, in caso di bronchite, polmonite, insufficienza del muscolo cardiaco come anche in casi di distosione, lussazione, artrite o fratture ossee. Nel caso di fratture ossee, il trattamento di
Reiki favorisce la formazione di un buon callo osseo. Reiki è indicato anche nel caso di animali in gravidanza e i trattamenti possono essere fatti anche ai cuccioli.
II Primo Chakra, Muladhara, si trova alla base della colonna vertebrale ed è posizionano all’inizio della coda.

Il Secondo Chakra, Svadhistana, governa i liquidi del corpo e si localizza a livello dell’apparato genitale e nel tratto inferiore della colonna vertebrale.
Il Terzo Chakra, Manipura, è nella zona dell’apparato digestivo, nello spazio del plesso solare, nella regione tra le zampe anteriori e posteriori.
Il Quarto Chakra, Anahata, governa il sistema cardiocircolatorio, è localizzato nel cuore, in prossimità delle zampe anteriori.
Il Quinto Chakra, Vishudda, è collocato a livello della gola, nel tratto del collo.
Il Sesto Chakra, Ajna, è posizionato nella testa, nella regione tra gli occhi ed è associato all’ipofisi.
Il Settimo Chakra, Sahasrara è localizzato sulla sommità della testa, nella regione tra le orecchie.